IN SCADENZA OPZIONE PENSIONE ANTICIPATA DONNE | Francesco Colaci’s BLOG


In teoria questo diritto è previsto fino al 31 dicembre 2015 ma nella pratica la situazione è più complessa. Perchè? Il motivo è contenuto nella Circolare 35/2012 dell’INPS, secondo la cui interpretazione della norma la data va intesa come scadenza per l’accesso alla pensione tenendo conto della finestra mobile. Quindi, contando 18 mesi + 1, per le autonome il termine è comunque scaduto ma per le dipendenti private (12 mesi + 1) si arriva a novembre e per quelle pubbliche a fine dicembre.

Con l’avvicinarsi della scadenza, molte lavoratrici riunitesi nel Comitato Opzione Donne hanno annunciato battaglia al’INPS tramite una serie di ricorsi. Intanto, in Parlamento sono approdate diverse proposte per ammorbidire l’interpretazione INPS o prorogare la misura di qualche anno. C’è stata in passato anche un’apertura in questo senso del Ministero del Lavoro, in base a quanto riferito dal sottosegretario Teresa Bellanova in commissione Lavoro alla Camera nel giugno scorso. Ma per ora le regole restano quelle sopra descritte. La norma del 2004 era stata introdotta in via sperimentale e di conseguenza si può ipotizzare che, prima di agire, si faranno tutti i calcoli del caso, anche per capire quanto l’opzione pesa sui conti pubblici.

Mi piace:Mi piace Caricamento..

viaIN SCADENZA OPZIONE PENSIONE ANTICIPATA DONNE | Francesco Colaci’s BLOG.

Gazzetta Ufficiale SESTA FINESTRA PER SALVAGUARDATI


LEGGE

10 ottobre 2014, n. 147

Modifiche alla disciplina dei requisiti per la fruizione delle

deroghe riguardanti l’accesso al trattamento pensionistico.

(14G00161)

(GU Serie Generale n.246 del 22-10-2014)

note:

Entrata in vigore del provvedimento: 06/11/2014

viaGazzetta Ufficiale.

LEGGE STABILITA’ 2015:BONUS FIGLI | Francesco Colaci’s BLOG


LEGGE STABILITA’ 2015:BONUS FIGLI

Di seguito si evidenziano gli aspetti significativi della regolamentazione del bonus per i figli ,di cui all’ art.13 della legge di stabilita’ 2015.

1.Scopo

Incentivare la natalità e contribuire alle relative spese per il sostegno

  1. Per quali figli spetta

Il bonus spetta per ogni figlio nato o adottato a decorrere dal 1° gennaio 2015 fino al 31 dicembre 2017

3.Misura

Assegno di importo annuo di 960 euro erogato mensilmente a decorrere dal mese di nascita o adozione

4.Caratteristiche

L’assegno, non concorre alla formazione del reddito complessivo di cui all’articolo 8 del testo unico delle imposte sui redditi di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917

5.Durata

L’assegno viene corrisposto fino al compimento del terzo anno d’età ovvero del terzo anno di ingresso nel nucleo familiare a seguito dell’adozione

6.Requisiti e condizioni per ottenere l’ assegno

Deve trattarsi di figli di cittadini italiani o di uno Stato membro dell’Unione europea o di cittadini extracomunitari con permesso di soggiorno di cui all’articolo 9 del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286, e successive modificazioni, residenti in Italia.

7.Condizioni reddituali genitori per conseg

viaLEGGE STABILITA’ 2015:BONUS FIGLI | Francesco Colaci’s BLOG.

MLPS:ESCLUSA MAXISANZIONE IN PRESENZA RIQUALIFICAZIONE RAPPORTO DI LAVORO | Francesco Colaci’s BLOG


MLPS:ESCLUSA MAXISANZIONE IN PRESENZA RIQUALIFICAZIONE RAPPORTO DI LAVORO

Riguardo a quanto riportato nel titolo ,si richiama l’attenzione sulla sottostante nota del MLPS,che esclude l’applicazione in sede ispettiva della sanzione per lsavoro nero ,in ptresenza di valida documentazione fiscale attestante la regolare costtituzione di un rapporto di lavoro autonomo occasionale ex art.2222 c .c ,pure se il rapporto di lavoro non è da considerarsi genuinamente istituito con tale tipologia contrattuale.

————————————————————————–

Ministero del Lavoro

,

Nota 9 ottobre 2014, n.16920

Oggetto: Applicabilità della maxisanzione in caso di disconoscimento di rapporto di

lavoro autonomo ex art. 2222 c.c. con partita IVA e/o

ritenuta d’acconto

In relazione alla richiesta, da parte di codesto Ufficio, di parere circa la applicabilità della c.d.

“maxisanzione” nelle ipotesi di riqualificazione, in

sede ispettiva, di prestazioni di lavoro autonomo

occasionale ai sensi dell’art. 2222 del ex., la scr

ivente ritiene quanto segue.

I riferimenti normativi e di prassi amministrativa

L’art. 4, co 1, lett

viaMLPS:ESCLUSA MAXISANZIONE IN PRESENZA RIQUALIFICAZIONE RAPPORTO DI LAVORO | Francesco Colaci’s BLOG.

DISEGNO LEGGE STABILITA’ 2015 : DISCIPLINA ANTICIPO TFR DIPENDENTI SETTORE PRIVATO | Francesco Colaci’s BLOG


DISEGNO LEGGE STABILITA’ 2015 : DISCIPLINA ANTICIPO TFR DIPENDENTI SETTORE PRIVATO

L’art.6 della bozza della legge di stabilita’ 2015 aggiunge, alle due gia’ vigenti ed utilizabili entro sei mesi ,una terza opzione sulla destinazione del trattamento di fine rapporto.

La prima risulta costituita dalla destinazione a fondo pensione con la previdenza integrativa ,la seconda è costituita dal mantenimento presso il datore di lavoro come buonuscita ,la terza , introdotta appunto dalla legge di stabilita’ ,consiste nella decisione di monetizzare la liquidazione mensile in busta paga.

Di seguito ,si evidenziano in maniera sintetica gli aspetti significativi e rilevanti della disciplina del tfr in busta paga.

1.Soggetti interessati

Soltanto i dipendenti del settore privato ,fatta eccezione per i domestici e i lavoratori agricoli, in possesso preso il medesimo datore di lavoro,m di almeno sei mesi di anzianità di servizio

Peraltro ,anche i lavoratori che hanno destinato tutto o parte del tfr alla previdenza integrativa,revocando la scelta precedentee richiedere il tfr in busta paga.

Infine ,oltre che dai dipendenti pubblici , l’anticipazione mensile in busta paga del tfr non%

viaDISEGNO LEGGE STABILITA’ 2015 : DISCIPLINA ANTICIPO TFR DIPENDENTI SETTORE PRIVATO | Francesco Colaci’s BLOG.

DISEGNO LEGGE STABILITA’ 2015:BONUS ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMNATO | Francesco Colaci’s BLOG


.Pensione salva

Il mancato versamento dei contributi Inps non avra’ ripercussioni a danno del la voratore, poiche’ la norma prevede che” resta ferma l’aliquota di computo delle prestazioni pensionistiche”,di conseguenza per i mesi dello sgravio contributivo ,i lavoratori matureranno comunque la contribuzione utile agli effetti della pensione

viaDISEGNO LEGGE STABILITA’ 2015:BONUS ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMNATO | Francesco Colaci’s BLOG.

Lettura Articolo | TeleConsul Editore SpA


CORTE DI GIUSTIZIA CE-UE – Sentenza 15 ottobre 2014, n. C-221/13″Rinvio pregiudiziale – Politica sociale – Direttiva 97/81/CE – Accordo quadro sul lavoro a tempo parziale concluso dall’UNICE, dal CEEP e dalla CES – Trasformazione di un contratto di lavoro a tempo parziale in uno a tempo pieno senza il consenso del lavoratore”

  1. La domanda di pronuncia pregiudiziale verte sull’interpretazione dell’accordo quadro sul lavoro a tempo parziale, concluso il 6 giugno 1997 (in prosieguo: l’”accordo quadro”), che figura nell’allegato alla direttiva 97/81/CE del Consiglio, del 15 dicembre 1997, relativa all’accordo quadro sul lavoro a tempo parziale concluso dall’UNICE, dal CEEP e dalla CES (GU 1998, L14, pag.9).
  2. Tale domanda è stata proposta nell’ambito di una controversia tra la sig.raMascellani e il Ministero della Giustizia in merito a un provvedimento che ha disposto la trasformazione del suo contratto di lavoro a tempo parziale in uno a tempo pieno.

Contesto normativo

Il diritto dell’Unione

  1. L’articolo 1 della direttiva 97/81 precisa che quest’ultima è intesa ad attuare l’accordo quadro tra le organizzazioni intercategoriali a carattere generale, vale a dire tra l’Unione delle confederazioni europee dell’industria e dei datori di lavoro (UNICE), il Cen

viaLettura Articolo | TeleConsul Editore SpA.

C.d.M. APPROVA DISEGNO LEGGE STABILITA’ 2015 | Francesco Colaci’s BLOG


C.d.M. APPROVA DISEGNO LEGGE STABILITA’ 2015

Il Consiglio dei Ministri si è riunito mercoledì 15 ottobre 2014, approvando il testo della Legge di stabilita 2015 che prevede i seguenti punti principali

Meno tasse per 18 miliardi;

Gli 80 euro diventano una misura definitiva;

Via gli alibi per chi deve assumere: zero contributi per i contratti a tempo indeterminato;

Investimenti nei settori chiave del Paese: scuola, lavoro, giustizia;

Riduzione del 70% del patto di stabilità per i Comuni;

Più risorse per ricerca e innovazione;

Stop alle spese non coperte;

Spending review: taglio di 15 miliardi di euro;

Recupero e contrasto dell’evasione per 3,8 miliardi e 1 miliardo dalle slot machines;

Libertà per i lavoratori dipendenti di avere il TFR in busta paga con zero costi per le imprese.

La manovra finanziaria vale 36 miliardi (di cui 15 mld da Spending Review), rispettando l’impianto generale incentrato sui tagli fiscali ma con alcune novità (es.: credito d’imposta per la Ricerca, regime forfettario per le Partite IVA) e l’anticipo del TFR.

Nell’esaminare le misure ,si ricorda che il Ddl approvato è il primo passo verso l’approvazione della Legge dopo l’iter parlamentare, sottoposta anche al vaglio UE (sul%

viaC.d.M. APPROVA DISEGNO LEGGE STABILITA’ 2015 | Francesco Colaci’s BLOG.

Legge di Stabilità 2015 approvata: il testo ufficiale


Clicca sul link

ciao

http://www.pmi.it/impresa/normativa/approfondimenti/86739/legge-stabilita-2015-ultimi-dettagli-prima-via-libera.html?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=Newsletter:+PMI.it&utm_content=16-10-2014+legge-di-stabilit-2015-approvata-il-testo-ufficiale

MISE:PARERE SVOLGIMENTO ATTIVITA’ COMMERCIALI EXTRACOMUNITARIO | Francesco Colaci’s BLOG


MISE:PARERE SVOLGIMENTO ATTIVITA’ COMMERCIALI EXTRACOMUNITARIO

Di seguito si riporta il parere fornito dal MISE in ordine allo svolgimentom di attivita’ commerciali da parte di ciottadino extracomunitario

———————————————————————–

Parere 08 ottobre 2014, n. 175547

Con messaggio di posta elettronica del 1° ottobre scorso, codesto Sportello ha sottoposto a questo Ufficio la questione inerente la necessità, per un cittadino extracomunitario che intenda avviare una attività commerciale, del possesso di una residenza anagrafica in Italia.

Si rappresenta in merito quanto segue.

Come noto, ai sensi del primo comma dell’articolo 2196 del codice civile l’imprenditore esercente un’attività commerciale deve, entro trenta giorni dall’avvio dell’impresa, chiedere l’iscrizione all’ufficio del registro delle imprese nella cui circoscrizione stabilisce la sede. Le indicazioni che devono essere ricomprese nella domanda di iscrizione di un imprenditore individuale sono stabilite dal secondo comma dell’articolo 18 del decreto del Presidente della Repubblica 7 dicembre 1995, n. 581, recante «Regolamento di attuazione d

viaMISE:PARERE SVOLGIMENTO ATTIVITA’ COMMERCIALI EXTRACOMUNITARIO | Francesco Colaci’s BLOG.

A PROPOSITO ASSENZE PER EFFETTUARE VISITE MEDICHE PUBBLICI DIPENDENTI E PERSONALE SCUOLA | Francesco Colaci’s BLOG


A PROPOSITO ASSENZE PER EFFETTUARE VISITE MEDICHE PUBBLICI DIPENDENTI E PERSONALE SCUOLA

Si constata che tra pubblici dipendenti e personale scolarìtico sussiste una sostanziale differenza sulla tipologia per la giustificazione da utilizzare per le assenze dal servizio determinate dall’esigenza di sottoporsi a visita medica .

Per i primi ,in materia è intervenuto il Dipartimento della Funzione Pubblica con la sottostante circolare

CIRCOLARE N. 2/14

OGGETTO: decreto legge n. 101 del 31 agosto 2013, convertito in legge n. 125 del 30 ottobre 2013 – “Disposizioni urgenti per il perseguimento di obiettivi di razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni” – art. 4 comma 16 bis – assenze per visite, terapie, prestazioni specialistiche ed esami diagnostici.

Con legge n. 125 del 30 ottobre 2013, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 255 del 30 ottobre 2013, è stato convertito in legge con modifiche il decreto legge n. 101 del 31 agosto 2013, recante “Disposizioni urgenti per il perseguimento di obiettivi di razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni“.

La legge di conversione, modificando il citato decreto-legge, introduce una disposizione in materia%

viaA PROPOSITO ASSENZE PER EFFETTUARE VISITE MEDICHE PUBBLICI DIPENDENTI E PERSONALE SCUOLA | Francesco Colaci’s BLOG.

Pensione INPS sospesa senza modelli RED


clicca sul link

ciao

piero

http://www.pmi.it/economia/lavoro/news/86546/inps-solleciti-per-i-modelli-red.html?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=Newsletter:+PMI.it&utm_content=14-10-2014+pensione-inps-sospesa-senza-modelli-red

Congedi parentali: guida alla domanda INPS online


clicca sul link

ciao piero.

http://www.pmi.it/economia/lavoro/approfondimenti/86233/congedi-parentali-guida-domanda-online.html?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=Newsletter:+PMI.it&utm_content=09-10-2014+congedi-parentali-guida-alla-domanda-inps-online

Esodati: approvata sesta salvaguardia, al via le domande http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/17/DDLPRES/781479/index.html


clicca il link

ciao

http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/17/DDLPRES/781479/index.html

http://www.pmi.it/impresa/normativa/approfondimenti/85978/esodati-approvata-sesta-salvaguardia-via-domande.html?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=Newsletter:+PMI.it&utm_content=03-10-2014+esodati-approvata-sesta-salvaguardia-al-via-le-domande