Testo Accordo ENEL.


Enel
Risorse Umane e Organizzazione Italia
00198 Roma, Viale Regina Margherita, 125 T+39 06 83058518 enelitalia@pec.enel.it
Spett. li
Segreterie Nazionali delle Organizzazioni sindacali FILCTEM-FLAEI-UILTEC
LORO SEDI
Roma, 27 novembre 2015 Prot. n.
Oggetto:Accordo quadro di regolamentazione nel Gruppo Enel dell’art. 4, commi 1-7 ter, legge
n. 92/2012 e accordi attuativi
ln linea generale, confermiamo che, in caso di eventuali futuri sviluppi legislativi che dovessero comportare una riduzione temporale per il raggiungimento dei requisiti di accesso alla pensione, con possibile ulteriore penalizzazione a carico del beneficiario, nonché in caso di decesso del dipendente durante la percezione della prestazione di art. 4 legge n. 92/2012, l’Azienda si impegna comunque a corrispondere le residue quote di incentivo all’esodo di cui al punto 6 dell’accordo quadro, alla data di anticipata cessazione della prestazione di art. 4.
Vi confermiamo altresì l’impegno – oltre a quanto già previsto sull’adeguamento alla speranza di vita dal punto 2.3 dell’accordo quadro – nell’eventualità di un’evoluzione normativa che determini un ampliamento dei requisiti temporali per il raggiungimento del diritto a pensione con estensione oltre i 48 mesi previsti per i beneficiari dell’art. 4, a promuovere la tempestiva apertura di un tavolo con le Istituzioni competenti ai fini della salvaguardia degli accordi sindacali in oggetto e a convocare le Organizzazioni sindacali per valutare tempestivamente le implicazioni e le eventuali azioni correttive.
ln relazione alle indicazioni INPS che attualmente escludono dall’ambito di applicazione dell’art. 4 i dipendenti già titolari di pensione di invalidità o di assegno ordinario di invalidità, verranno attivate azioni di sensibilizzazione degli Organi competenti per la loro inclusione. L’Azienda, inoltre, si impegna a riconoscere, nei confronti dei dipendenti titolari di assegno di invalidità definitivo, che risolvono consensualmente il rapporto di lavoro nella vigenza del piano 2016 — 2020 previa sottoscrizione di un verbale individuale ai sensi e per gli effetti dell’art. 2113 c.c. e degli art. 410 e segg. c.p.c., un incentivo all’esodo la cui quantificazione viene effettuata ai sensi dei punti 6.4 e 6.5 dell’accordo quadro in oggetto indicato,
Analogamente “Azienda si impegna a riconoscere lo stesso trattamento e alle medesime condizioni sopra evidenziate nei confronti delle dipendenti che attiveranno la C.d. “opzione donna” in forza della disciplina normativa in corso di definizione.
Enel Italia Srl Società con unico Socio – Sede Legale 00198 Roma, Viale Regina Margherita 125 – Registro Imprese di Roma, Codice Fiscale e Partit
IVA 06377691008 – REA, 963811 – Capitale Sociale Euro 50.000.000 i.v. – Direzione e coordinamento di Enel SpA
Enel
Per la quantificazione dell’incentivo all’esodo nei casi sopra indicati si terrà conto della prima data utile di maturazione dei requisiti minimi per il pensionamento di vecchiaia o anticipata, previa verifica dell’estratto conto certificativo da consegnare all’azienda da parte dell’interessato.
Nei casi in cui l’Azienda dovesse disporre un eventuale differimento delle uscite nell’arco della durata del piano comunque per un periodo non superiore a 12 mesi, verranno corrisposte le mensilità (di cui al punto 6.4 dell’accordo quadro) calcolate in base alla prima data utile di uscita senza apportare riduzioni.
Con riferimento alla tematica delle assunzioni 2016-2020 Vi confermiamo che, fermo restando quanto previsto dalla legge n. 68/1999, l’Azienda prenderà, in ulteriore considerazione ai fini di inserimenti aggiuntivi:
le candidature di coloro che hanno contratti di somministrazione in corso a favore di Enel. Tali candidati saranno pertanto coinvolti in via prioritaria nei colloqui di selezione qualora vi siano esigenze aziendali per profili coerenti anche per ambiti territoriali diversi rispetto a quelli in cui in precedenza hanno prestato servizio; gli apprendisti in alternanza scuola lavoro attualmente impegnati nella sperimentazione in corso anche per ambiti territoriali diversi dalla sperimentazione medesima.
Sempre con riferimento alla predetta tematica, in caso di pressanti esigenze tecnico organizzative si potrà procedere nel corso del 2015 ad un anticipo delle assunzioni previste per il periodo 2016-2020, avviando specifiche procedure selettive o eventualmente, al ricorrere di tutte le necessarie condizioni, avvalendosi di quelle già effettuate. Resta fermo che anche i candidati che hanno già concluso nel 2014 e nel 2015 contratti di somministrazione a favore di Enel saranno coinvolti in via prioritaria nei processi selettivi che saranno attivati per il periodo 2016 -2020 per profili coerenti a quelli posseduti anche per ambiti territoriali diversi rispetto a
quelli in cui in precedenza hanno prestato servizio.
ln un’ottica di responsabilità sociale, si conferma la disponibilità ad approfondire la tematica delle necessità familiari in caso di decesso in costanza di rapporto di lavoro, analizzando le possibili modalità di supporto. ln tale contesto, si conferma la disponibilità anche ad una particolare considerazione di eventuali candidature provenienti da superstiti.
Si conferma infine la disponibilità ad effettuare una verifica/ monitoraggio periodicamente, con cadenza non inferiore al semestre, sull’attuazione dell’accordo anche per valutare eventuali criticità.
Distinti saluti.
2 12

Informazioni su plhttps://pietrolettig.wordpress.comConsulenza e tutela gratuita in materia di previdenza, pensioni e sicurezza sociale in collaborazione con la CGIL di Trieste. Calcoli e previsioni sulla decorrenza e l'importo delle prestazioni previdenziali, tramite i materiali e gli strumenti informatici ufficialmente rilasciati dall'INPS, ex INPDAP, CGIIL, SPI e PATRONATO INCA. Approfondimenti ed esercitazioni sui linguaggi di sviluppo software. Esperienza ormai quarantennale acquisita come operatore del Patronato INCA-CGIL. Tel. ufficio: 040 3788 236 con segreteria per appuntamenti, lasciando nome e numero di telefono per essere richiamati appena possibile. Fax: 040 772474. Posta elettronica: pierlebed@gmail.com Orari: dal martedì al venerdì dalle 16 alle 19. La consulenza è totalmente gratuita ad iscritti e non iscritti al sindacato. Si gradisce comunque l'eventuale affiliazione volontaria alla CGIL. La tutela può essere fornita anche in modo interattivo per coloro che utilizzano strumenti informatici ( computer, tablet, smatphone. ecc.).

OK!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.