Opzione Donna: requisiti 2020


Opzione Donna: la proroga consente di andare in pensione con l’Opzione Donna alle lavoratrici dipendenti nate nel 1961 e alle autonome nate nel 1960. In entrambi i casi, bisogna avere maturato 35 anni di contributi entro il 31 dicembre 2019. Se si rientra in questa casistica, si potrà presentare la domanda a partire dal 2020: il diritto si cristallizza, di conseguenza una volta maturato è esercitabile in qualsiasi momento.
L’Opzione Donna comporta il calcolo interamente contributivo della pensione.

Fra la maturazione del diritto e la decorrenza della pensione, c’è una finestra di 12 mesi per le dipendenti e di 18 mesi per le autonome. Quindi, se si fa domanda nel 2020, avendo maturato il requisito entro il 31 dicembre 2019, si andrà in pensione nel gennaio 2021 se si è una lavoratrice dipendente o nel luglio 2021 se si è una lavoratrice autonoma.