Nuovi requisiti per la pensione nel 2020


Età pensionabile e anzianità contributiva restano invariate fino al 2022: l’INPS recepisce il decreto ministeriale del novembre scorso.

Requisiti pensione

L’età per la pensione di vecchiaia resta a 67 anni fino al 31 dicembre 2022, dopo il requisito sarà da adeguare alla speranza di vita.

Il requisito per accedere alla pensione anticipata resta a 42 anni e dieci mesi per gli uomini e 41 anni e dieci mesi per le donne fino al 2026.

Sempre fino al 2026 il requisito per la pensione precoci a rimane a 41 anni di contributi (per questa tipologia di pensione bisogna avere almeno un anno di contributi versati entro il compimento del 19° anno di età).

Per coloro che ancora possono ritirarsi con la pensione di anzianità ed il sistema delle quote i requisiti restano: 35 anni di contributi, 62 anni di età e il raggiungimento di quota 98 (somma di contributi ed età anagrafica) per i lavoratori dipendenti. Gli autonomi, che quindi devono avere 63 anni di età e raggiungere quota 99.

La circolare INPS specifica infine tutti i casi particolari (lavoratori delle forze armate, sport e spettacolo, cumulo contributi) in cui si applicano regole proprie.