Contributi INPS: posizione previdenziale ed estratto conto contributivo


Contributi INPS: posizione previdenziale ed estratto conto contributivo
di Alessandra Gualtieri

scritto il 22 Febbraio 2021

Conoscere in tempo reale la propria posizione assicurativa INPS, attraverso il servizio online di Consultazione Estratto conto contributivo/previdenziale.
L‘INPS permette a tutti gli iscritti a una delle sue gestioni di verificare la propria posizione assicurativa o previdenziale, attraverso l’apposito servizio online a cui possono accedere sia lavoratori pubblici sia quelli privati. Per conoscere in tempo reale l’estratto conto contributivo sintetico basta consultare il portale web INPS.it accedendo con le proprie credenziali nell’area riservata, senza doversi recare presso gli sportelli territoriali.

L’Estratto conto contributivo elenca tutti i contributi effettuati all’INPS in favore del lavoratore (versamenti da lavoro, figurativi e da riscatto) suddivisi in base alla gestione alla quale il lavoratore risulta iscritto.
L’Estratto conto previdenziale permette di verificare i dati negli archivi dell’INPS trasmessi dalla pubblica amministrazione presso cui si è svolto servizio.
Il percorso da seguire, dalla home page (www.inps.it) è: Prestazioni e Servizi / Consultazione Estratto conto contributivo/previdenziale.

Accedendo alla sezione Cassetto previdenziale si possono ottenere le informazioni registrate presso gli archivi INPS (alla data della richiesta) che riguardino contributi versati, prestazioni erogate.


Il servizio online “Fascicolo previdenziale” consente per esempio di conoscere tutti i dati sulla propria Posizione Assicurativa, compreso l’estratto conto contributivo, ossia il versamento di tutti i contributi nelle varie gestioni (Regime generale e Gestione separata), che risultino negli archivi INPS alla data della richiesta dell’estratto conto (stampabile). I contributi degli iscritti all’Assicurazione Generale Obbligatoria (AGO) sono contenuti nell’Estratto conto previdenziale, quelli degli iscritti alla Gestione Separata sono nell’Estratto conto parasubordinati.

L’estratto conto riassume in una tabella le tipologie di contribuzione (lavoro dipendente, contributi figurativi, disoccupazione, malattia, lavoro agricolo dipendente, lavoro autonomo ecc.) versate al lavorare e le settimane utili per maturare il suo diritto alla pensione. Nello specifico:

periodo di riferimento;
tipologia di contributi (da lavoro dipendente, artigiano, commerciante, servizio militare ecc.);
contributi utili espressi in giorni, settimane o mesi, sia per il calcolo della pensione che per il raggiungimento del diritto;
retribuzione o reddito;
riferimenti del datore di lavoro.
I lavoratori prossimi alla pensione possono anche richiedere alle sedi INPS un Estratto conto certificativo che include l’attestazione analitica della posizione assicurativa, con valore legale.