I requisiti fondamentali per rientrare nei caregiver con priorità di vaccinazione


Caregiver familiare, come si dimostra?

diBarbara Weisz

requisiti fondamentali per rientrare nei caregiver con priorità di vaccinazione prevedono che il soggetto a cui si presta assistenza (nel suo caso, sua madre), deve rientrare nella categoria di fragilità individuata nella TABELLA 1 contenuta nell’ultimo aggiornamento del piano vaccinale, pubblicato sul portale del ministero della Sanità.

Se sua madre ha ricevuto il vaccino in considerazione della sua patologia, lei può rientrare nei careiver. Se è stata vaccinata con la priorità dovuta all’età anagrafica, deve verificare se la sua patologia è fra quelle contenute nella tabella, perché da questo dipende l’eventuale priorità a lei riconosciuta in quanto caregiver.

Fatto questa premessa, il caregiver deve poi rientrare in una di queste specifiche fattispecie: essere convivente, familiare convivente o prestare assistenza continuativa (in forma gratuita o a contratto). Se sua madre rientra fra le persone con le fragilità previste dal piano vaccinale ed è sua convivente, lei ha diritto alla priorità come caregiver familiare. Se sua madre è un soggetto fragile ma non convivente, lei può comunque avere diritto alla priorità se presta assistenza continuativa. Se invece (per ipotesi), lei non convive con sua madre e le presta assistenza ma non continuativamente, non ha diritto alla priorità.

Per quanto riguarda i documenti da presentare, basta l’autocertificazione. Sui portali della Regioni di appartenenza, dovrebbe trovare il modulo da compilare.

Informazioni su plhttps://pietrolettig.wordpress.comConsulenza e tutela gratuita in materia di previdenza, pensioni e sicurezza sociale in collaborazione con la CGIL di Trieste. Calcoli e previsioni sulla decorrenza e l'importo delle prestazioni previdenziali, tramite i materiali e gli strumenti informatici ufficialmente rilasciati dall'INPS, ex INPDAP, CGIIL, SPI e PATRONATO INCA. Approfondimenti ed esercitazioni sui linguaggi di sviluppo software. Esperienza ormai quarantennale acquisita come operatore del Patronato INCA-CGIL. Tel. ufficio: 040 3788 236 con segreteria per appuntamenti, lasciando nome e numero di telefono per essere richiamati appena possibile. Fax: 040 772474. Posta elettronica: pierlebed@gmail.com Orari: dal martedì al venerdì dalle 16 alle 19. La consulenza è totalmente gratuita ad iscritti e non iscritti al sindacato. Si gradisce comunque l'eventuale affiliazione volontaria alla CGIL. La tutela può essere fornita anche in modo interattivo per coloro che utilizzano strumenti informatici ( computer, tablet, smatphone. ecc.).

OK!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.